La penna 3D: il 3D a portata di mano

Penna 3d

Disegnare in 3D a mano libera è difficile. Bisogna conoscere tecniche di disegno 3D o utilizzare costosissimi programmi di computer grafica difficili da imparare e usare. Ancora più difficile è dare vita ad un proprio disegno 3D. Con la penna 3D: dai vita ai tuoi disegni 3D! 

3Doodler Pro

 

La penna 3D, cos’è e come funziona

La penna 3D è stata ideata per un uso prevalentemente domestico ed è diretta discendente dalla stampante 3D. Negli ultimi anni, si è assistito, anche per uso domestico, ad una corsa all’acquisto delle stampanti 3D. Le stampanti 3D permettono di realizzare oggetti in 3 dimensioni, utilizzando una  della tecniche di stampa 3D. Per stampa 3D si intende la realizzazione di oggetti tridimensionali mediante produzione additiva, partendo da un modello 3D digitale. Le stampanti 3D, utilizzano principalmente le seguenti tecniche di stampa 3D:

  • FDM o FFF  (Fused Deposition Modeling o Fused Filament Fabrication)
  • SLA (stereolitografia)
  • SLS  (Selective Laser Sintering)

La penna di cui stiamo parlando eredita alcune di queste tecniche di stampa direttamente dalle stampanti 3D. Esistono penne stampanti 3D che utilizzano come tecnica la Fused Deposition Modeling. Per questo tipo di tecnica di stampa i filamenti sono il  PLA(acido polilattico) e ABS(acrilonitrile butadiene stirene), esattamente gli stessi filamenti utilizzati dalle stampanti 3D. Si possono trovare sul mercato anche penne con tecnica SLA, in questo caso invece di sciogliere materie termoplastiche, le penne stamperanno utilizzando una speciale resina liquida in grado di polimerizzare rapidamente esposta ad una luce UV.

Come funziona una penna stampante 3D con tecnica di stampa Fused Deposition Modeling? Tutti i modelli hanno essenzialmente un design da penna classica, anche se risultano comunque essere più grandi e forse meno agevoli da mantenere in mano. Sostanzialmente, la penna può essere considerata un’estrusore.

 

Estrusore

 

Inserito il filamento plastico in alto nell’apposito vano, grazie ad un pulsante (quasi tutti i modelli di penna 3d hanno questo pulsante) viene fatto scivolare nell’estrusore. L’estrusore riscalda il materiale plastico e lo rilascia come un filamento fuso che prende immediatamente la forma del movimento della mano, il processo di solidificazione è immediato. Per rendere l’idea del funzionamento più chiaro, si pensi al funzionamento di una pistola di colla a caldo.

Con questa modalità di funzionamento potete disegnare a mano libera qualsiasi oggetto come se si stesse disegnando 3D su carta, con la differenza che il disegno prodotto sarà un oggetto vero in 3 dimensioni e non in 2 dimensioni.

3Doodler

3Doodler è considerata la prima penna stampabile 3D. Questa penna estrude la plastica riscaldata che si raffredda quasi immediatamente in una struttura solida e stabile.  Utilizza filamenti di tipo ABS, PLA e TPU (poliuretano), raffreddato attraverso un processo brevettato durante lo spostamento della penna. Il 19 febbraio 2013 fu lanciata su Kickstarter una campagna di raccolta fondi per 30.000 dollari superata in poche ore e l’importo finale raggiunse circa 2 milioni di dollari.

Esistono 3Doodler start, 3Doodler Create, 3Doodler Pro e 3Doodler 2.0 (descritta più avanti nel paragrafo consigli per l’acquisto):

  • Start: adatto a bambini di 6 anni in su, non ha parte caldi per l’estrusione del filamento plastico di tipo PLA
  • Create: adatto per i ragazzi di 14 anni in su, dispone di 2 impostazioni di temperatura ed utilizza filamenti di tipo PLA, ABS e FLEX
  • Pro: è una delle penne 3D più versatili e costose attualmente sul mercato. A differenza di Create o Start, il Pro ha una visualizzazione della temperatura LCD e impostazioni di temperatura regolabili passo dopo passo. Utilizza 6 tipi di materiali (PLA, ABS, nylon, bronzo, rame e legno infuso PLA).

Sicuramente l’unica penna in assoluto che consigliamo per i bambini dai 6 anni in su è la 3Doodler start. Consigliamo anche l’acquisto della 3Doodler Create per i più adulti.

Consigli per l’acquisto

Dare dei consigli per l’acquisto di uno strumento tecnologico così giovane risulta essere abbastanza arduo, i parametri che ti consigliamo di prendere in considerazione per un eventuale acquisto sono:

  1. Design ergonomico: un design curato tiene conto di migliorare la presa rendendola agevole nel movimento.
  2. Controllo utente: quanto più l’utente ha possibilità di controllo sulla penna tanto può essere considerato un buon acquisto.
  3. I tipi di filamenti che si vogliono usare. Una buona penna a fusione deve permettere di utilizzare almeno i filamenti PLA e ABS.
  4. Il brand della penna, e tenere sempre come termine di paragone, almeno per il momento 3Doodler.

Nella tabella sotto, invece, trovi una selezioni di penne 3D ordinate per preferenza consigliate da CoseImpressionti.

ImmagineDescrizione
Lix penLix Pen 3D è probabilmente la penna stampante 3D dal miglior design al mondo. Il suo design ergonomico permette di tenerla in mano in modo agevole. Raggiunge la temperatura utile per fondere filamenti di PLA o ABS in meno di 1 minuto. Prezzo e recensioni qui.
3Doodler 2.0Il nuovo 3Doodler 2.0 ha un design ergonomico rispetto ai 3Doodler predecessori. Dotata di una velocità controllabile per l'estrusione dei filamenti fusi, permettendo di ottenere migliori prestazioni di disegno. Prezzo e recensioni qui.
Polyes Q1Questa penna 3D stereolitografica è tipo SLA, descritto all'inizio di questo post. La solidificazione delle resine avviene tramite un sistema a LED blu inventato dal premio Nobel Qingyun Deng. Questo sistema offre una serie di vantaggi rispetto al filamento fuso: in primo luogo non richiede temperature elevate, adatta quindi anche ai bambini. Le resine sono acquistabili a parte e in una gran varietà di colori. Un video dimostrativo puoi vederlo qui. Disponibile in colori bianco, giallo e rosso. Prezzo e recensioni qui.
3DYAYAPenna 3D made in Italy. Impiega filamenti da 1.75mm che permettono un alto livello di dettaglio in stampa. L'impiego di un motore di alimentazione con funzione "reverse" che permette di estrarre il filamento per cambiare colore senza dover per forza impiegare l'intero filamento. Sicurezza di impiego garantita dallo spegnimento automatico della penna dopo 15 minuti di inutilizzo. Il materiale originale di impiego è l'ABS Makerable. Il produttore di 3DYAYA informa che non devono essere utilizzati filamenti che non siano ABS Makerable. Prezzo e recensioni qui.

Conclusioni

Disegnare a mano libera, in aria e senza il riferimento di un foglio, con una penna 3D dalle dimensioni e peso maggiori di una penna classica non è molto agevole. Tuttavia, può essere utilissima per stimolare la creatività di un bambino. Sicuramente utile per esprimere la creatività di artisti o per prototipizzazione di oggetti dove non è necessario avere una precisione tale quanta può fornirne una stampante 3D.

Per concludere un video che dimostra come funziona una qualsiasi penna 3D, la penna del video è un Lix Pen 3D ma il funzionamento è praticamente uguale per qualsiasi altra penna.

 

 

 

Condividi